venerdì, 18 agosto 2017
  • giovani nei metodi

  • concreti nei risultati

  • leggeri nella forma e nel prezzo

Anche per il 2015, con il Bando Isi 2014, l'Inail mette a disposizione 267.427.404 euro per finanziamenti a fondo perduto.

Sono ammessi a contributo:

1) progetti di investimento;

2) progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Lo scopo è quello di erogare incentivi di sostegno alle imprese per la realizzazione di progetti di investimento per migliorare le condizioni di salute e sicurezza sul lavoro o per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. I soggetti destinatari dei contributi sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.

I fondi a disposizione sono limitati e l’inserimento del progetto ha come scadenza l’8 aprile 2014. Il contributo, in conto capitale, è pari al 65% delle spese sostenute dall’impresa per la realizzazione del progetto, al netto dell’IVA. Il contributo massimo erogabile è pari a € 130.000, mentre il contributo minimo ammissibile è di € 5.000, anche se, per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato un limite minimo di contributo.

I nostri consulenti saranno lieti di supportarvi nei progetti finanziabili relativi a:

  • Adozione di sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (SGSL) OHSAS 18001;
  • Adozione di sistemi di gestione della salute e sicurezza di settore previsti da accordi INAIL-Parti Sociali;
  • Adozione di un SGSL non rientrante nei casi precedenti;
  • Adozione di un modello organizzativo e gestionale conforme all’art. 30 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.;
  • Adozione di un modello organizzativo e gestionale conforme all’art. 30 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i anche secondo le procedure semplificate di cui al DM 13/2/2014.

Il procedimento di presentazione della domanda si articola in tre fasi.

Dal 3 marzo al 7 maggio 2015, nella sezione Servizi online del sito www.inail.it, sarà possibile, per le imprese registrate, usufruire di un’apposita applicazione informatica per la compilazione della domanda, che consentirà di simulare la presentazione del progetto, verificando il raggiungimento della soglia minima di ammissibilità e di salvare la domanda inserita.

Dal 12 maggio 2015 le imprese che hanno raggiunto la soglia minima di ammissibilità e salvato la domanda possono accedere nuovamente alla procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice identificativo che le individua in maniera univoca.

Infine, utilizzando tale codice identificativo, le imprese potranno inviare la domanda di ammissione al contributo attraverso lo sportello informatico, nei giorni e negli orari che saranno pubblicati sul sito Inail a partire dal 3 giugno 2015.

 

Pubblicato il Rapporto annuale #UIF 2016 https://t.co/wF8NIjAFYN
Reati presupposto D. Lgs. 231/2001: #approvatoDDL2864 modifica #231/2001, Delitti contro il #patrimonioculturale https://t.co/nQxws9hmXx
Pubblicata ad aprile indagine condotta in collaborazione fra Confindustria e TIM, #Modello231 https://t.co/KX1Ot5EVMQ
Pubblicato in #gazzettaufficiale disposizioni integrative #CodiceAppalti https://t.co/NQ4C5pUuoh

Questo sito utilizza i cookie, anche di terzi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, gli stessi verranno accettati. Per saperne di piu'

Approvo

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online

Via Domenichino, 19            
20149 Milano
+39 024695687
+39 0243318221