Lavoro e famiglia: un binomio finalmente possibile

Condividi con

i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Sono entrata a far parte della squadra di #operàri quando il mio secondo figlio aveva appena sei mesi e, di certo, non avrei potuto riprendere così presto la mia attività se #operàri non avesse avuto una visione così innovativa del lavoro.

“#operàri, infatti, ha realmente abbattuto la vecchia concezione del posto fisico di lavoro abolendo qualsiasi vincolo di orario e spazio”.

In #operàri si lavora anche da casa e l’attività viene organizzata per fasi, cicli e obiettivi, mediante un accordo con i componenti dei vari team. Inutile dire che tale modalità mi ha aiutata a conciliare i tempi della famiglia con i tempi del lavoro rendendo sicuramente più agevole quest’ultimo! Insomma #operàri si è fatta promotrice di un cambiamento culturale importante soprattutto per il mondo femminile e non posso che essere fiera di farne parte.

Valentina Baldo

 

Ti potrebbe

interessare anche

Con cura,

punto per punto