Lavoro e studio: conciliamo?

Condividi con

i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

“Si può conciliare il lavoro con lo studio?”,

una domanda che sarà passata nei pensieri di molti giovani che, come me, hanno riflettuto prima di buttarsi nel mondo dei più grandi.

Oggi io posso rispondere “SI”.

Studentessa al terzo anno di Economia e Management all’Università Bocconi di Milano, ho iniziato il mio stage curriculare presso operàri in piena sessione d’esami.
Ciò che ha prevalso fin dall’inizio è stata indubbiamente la mia voglia di fare, imparare e mettermi in gioco;  i sacrifici sono stati tanti, ma la soddisfazione di essere riuscita a raggiungere i miei obiettivi sia universitari che lavorativi brillantemente e contemporaneamente è un qualcosa che consiglio a tutti.

“Il sentirsi realizzati e capaci crea un circolo vizioso che porta a migliorarsi ogni giorno sempre più”.

Il contesto aziendale in cui mi sono venuta a trovare ha sicuramente dato una marcia in più alla mia esperienza, mi ha fatta sentire fin da subito al centro di un progetto comune, trasmettendomi un senso di responsabilità che da semplice studentessa non avrei mai avuto.
Perché alla fine vale sempre il motto che “il lavoro nobilita l’uomo”!

Clelia Vermi

Ti potrebbe

interessare anche

Con cura,

punto per punto